Lo scorso 16 febbraio, a Toledo, si è svolta una riunione di coordinamento dei partner spagnoli del progetto Erasmus + “We All count”, che coordina Mus-E Italia. “We All count” è un progetto integrato nell’ambito del programma europeo Erasmus + e sarà sviluppato in quattro paesi: Spagna, Italia, Ungheria e Belgio. Questo progetto ha segnato, attraverso l’arte come strumento, quattro obiettivi fondamentali:

  • Ridurre l’assenteismo scolastico.
  • Affrontare gli svantaggi dei bambini e delle loro famiglie attraverso lo sviluppo del lavoro scolastico nelle loro famiglie.
  • Accrescere la competenza dei professionisti dell’istruzione a risolvere il problema dell’assenteismo e degli svantaggi.
  • Considerare la diversità come uno stimolo e non come un inconveniente.

‘ Noi tutti contiamo ‘ è sviluppato come abbiamo indicato in quattro paesi e nelle città di Madrid e Toledo (Spagna); Budapest (Ungheria); Roma (Italia); Bruxelles (Belgio). Si tratta di un progetto rivolto alle scuole in questi luoghi dove c’è un’alta percentuale di studenti con svantaggi sociali.

Una vasta gamma di beneficiari

‘ Noi tutti contano ‘ coinvolgerà più di 120 insegnanti e più di 400 studenti provenienti da quattro paesi, così come con la collaborazione di membri della scuola superiore, il personale universitario in formazione e volontari. Tutto questo deve portare ad un lavoro condotto con i bambini e le loro famiglie (che coinvolgono più di 500 persone), oltre ad avere il sostegno della Comunità in generale. Si stima quindi che i beneficiari diretti e indiretti di “noi tutti contano” possano essere di almeno 3.200 persone. Il leitmotiv sarà la produzione di un cortometraggio sulla memoria, il presente e il futuro dei bambini e delle loro famiglie (con spettacoli di danza, musica e Teatro, mostre, ecc.), che implica uno spazio di scambio, cominciando con una ricerca nella realtà Uno personale e culturale (diversità come un bene). I prodotti finali dovrebbero essere prodotte dai bambini e dalle loro famiglie.

Partner

‘ Noi tutti contare ‘ ha il sostegno di tredici partner, in un progetto basato principalmente sulla pratica e partecipativa. Non c’è spazio per la teoria come tale, non ci sono contenuti teorici, ma si prevede che siano assorbiti attraverso la pratica e la partecipazione, al fine di raggiungere la coesione sociale e creare un bisogno e un gusto per l’apprendimento. Parte del progetto sarà insegnato nelle ore di insegnamento per cercare il più grande coinvolgimento possibile della comunità educativa. I partner sono:

  • Italia (Roma): Mus-E Roma Onlus; Università degli studi Roma tre; Istituto completo via Cutigliano; Regione Lazio.
  • Spagna (Madrid e Toledo): Rey Juan Carlos University; Municipio di ALDEANUEVA; Fundacion Yehudi Menuhin España; CRA Rio Tajo; Municipio di Alcolea de Tajo.
  • Ungheria (Budapest): Mus-e Magyarország Közhasznú Egyseület (Mus-e Ungheria); Észak-Budapesti Tankerületi Központ (Municipio di Budapest); Eotvos LORAND TUDOMANYEGYETEM (Univ. Budapest)
  • Belgio (Bruxelles): Fondazione Internazionale Yehudi Menuhin – quest’ultima sarà incaricata di diffondere e spiegare il progetto al Parlamento europeo